Tavola Rotonda ISO25000 - L’evoluzione dei modelli di qualità del prodotto/servizio

  • 30 Oct 2019
  • 14:00 - 19:30
  • Università Pontificia Salesiana, Aula 2, Piazza Ateneo Salesiano 1, 00139 Roma (Parcheggio interno)
  • 72

Registration

  • Ingressi gratuiti

Registration is closed

Fin dal XII secolo, lo scopo della Tavola Rotonda è quello di evitare conflitti di prestigio, non essendoci nessun capotavola, favorendo dialoghi e socializzazione del linguaggio. Analogamente i lavori dell’ISO si basano su consenso, trasparenza, confronti, progressi.

L’evoluzione dei modelli di qualità del prodotto/servizio “Interim meeting 2019 ISO/IEC JTC1 SC7 WG6”

Promotore Domenico Natale, socio onorario UNINFO, Editor ISO 25012-25024

SESSIONE DI APERTURA in Aula A2 - UPS

Registrazione partecipanti 14:00 - 14:30

Introduzione di apertura14.30 - 15.00
Mauro Mantovani, Rettore UPS - Università Pontificia Salesiana
Fabio Pasqualetti, Decano, FSC - Facoltà di Scienze della Comunicazione
Domenico Squillace, Presidente UNINFO - Ente di normazione

SESSIONE ISO
Stato dell’arte ISO 25000 e impatto su nuove tecnologie 15.00-16.00
Moderatori: M. Azuma - Former Convener ISO/SC7/WG6, D. Natale ISO/SC7/WG6 Editor
15.10 Overview ISO 25000 - T. Komiyama - Convener ISO/SC7/WG6
15.20 Survey Report - T. Nakajima ISO/SC7/WG6 Editor
15.30 Future Directions - T. Nakajima WG6 Editor - A. Trenta ISO/SC7/WG6 Co-editor
15.40 AI e Big data nell’ISO SC 42 - L. Troiano - UNISANNIO, socio UNINFO
15.50 APP Salute: software e dati nell’UNI, CEN, TC 215 - P. Sottile, socio UNINFO

SESSIONE AgiD
Linee guida e riferimenti normativi sul web, dati e servizi 16.00-16.30
16.00 Accessibilità del Web e delle App - D. Bonofiglio
16.10 Qualità dei Dati - Cataloghi della PA e Dati aperti - G. Ciasullo
16.20 Servizi IT - Linee guida Design Servizi Web - C. Celeghin

16.30 – 17.00 Coffee Break e libera visita al Museo di Informatica


SESSIONE UNIVERSITA’ E SVILUPPO D’IMPRESA
Studi, sperimentazioni, standardizzazioni e attuazioni 17.00 - 17.50
Moderatori: T. Catarci, SAPIENZA Univ., M. Torchiano, POLITO, socio onorario UNINFO
17.10 Bias software e dati in SQuaRE - A. Vetrò - DAUIN-POLITO, socio onorario UNINFO
17.20 Data quality e Big data - L. Saracino – Sogei, socio UNINFO
17.30 GDPR e qualità dei dati - A. Simonetta - M.C. Paoletti, soci UNINFO
17.40 Servizi IT e ISO 25000 - A. Peloso - Clariter, socio UNINFO

SESSIONE ASSOCIAZIONI
Associazioni di professionisti e imprese 17.50 - 18.30
17.50 CDTI - Club dei dirigenti Tecnologie Informatiche - M. Di Virgilio
18.00 GUFPI ISMA - Gruppo Utenti FP - L. Buglione, socio UNINFO
18.10 IWA - International Web Association - R. Scano, socio UNINFO
18.20 SGI - Stati Generali dell’Innovazione - F. Ananasso, socio onorario UNINFO

SESSIONE CONCLUSIVA TAVOLA ROTONDA
Progetti di qualità, esperienze, best practice 18.30-19.30
Intervengono rappresentanti di PA, Università e Imprese
Moderatori: T. Catarci, SAPIENZA - D. Natale, socio onorario UNINFO
G. Gaudino, Ministero dello Sviluppo Economico – ISCTI, socio di diritto UNINFO
M. Grigioni, ISS - Istituto Superiore di Sanità
M. Scannapieco, ISTAT – Istituto Nazionale di Statistica
H. Muccini, Università dell’Aquila
S. Leone, ADV Onlus, federata FISH
A. Musumeci, Università Internazionale - UNINT
E. Schirru, SOSE - Soluzioni per il Sistema Economico,
M. Slocovich, CISQ, Consortium for information & Software Quality
M. Piattini, Universidad de Castilla-La Mancha, UCLM, Spagna
R. Davico, DNV GL, socio UNINFO

Moderatori e Relatori

ANANASSO Fulvio, Presidente SGI - Stati Generali dell’Innovazione, socio onorario UNINFO
AZUMA Motoei, Professore Emerito della Waseda University, Tokyo, Japan, Prime Editor del Progetto ISO/IEC serie ISO 25000 SQuaRE (Systems and Software Quality Requirements and Evaluation) per la qualità integrata dei requisiti del software, dati, servizi IT, qualità in uso, misurazione e valutazione
BONOFIGLIO Diana, Esperta di accessibilità digitale, AgID, socio di diritto UNINFO
BUGLIONE Luigi, Presidente GUFPI-ISMA Gruppo utenti Function Point Italia - International Software Metrics Association, socio UNINFO
CACCAVELLO Fabrizio, Board member IWA Italy - International Web Association, Coordinatore del GdL2 “Adozioni e Traduzioni” della Commissione UNI/CT 531 “e-Accessibility”, socio UNINFO
CATARCI Tiziana, Professore ordinario di Sistemi di elaborazione delle informazioni, Direttrice del DIAG - Dipartimento di Ingegneria Informatica, automatica e gestionale A. Ruberti, Sapienza Università di Roma
CELEGHIN Claudio, Esperto Usabilità e Servizi IT della PA, AgID, socio di diritto UNINFO
CIASULLO Gabriele, Esperto Qualità dei dati e Dati Aperti, AgID, socio di diritto UNINFO
DAVICO Roberto, Italy Assessment Manager - Region Southern Europe at DNV GL – Business Assurance Italia
DI VIRGILIO Massimo, Presidente CDTI - Club dei Dirigenti Tecnologie Informatiche GAUDINO Giancarlo, Responsabile Laboratorio QoS - Quality of Service: Accessibilità/Usabilità, Ministero dello Sviluppo Economico ISCTI, Socio di diritto UNINFO
GRIGIONI Mauro, Direttore del Centro Nazionale Tecnologie Innovative in Sanità Pubblica, ISS, Roma
KOMIYAMA Toshihiro, Convener ISO/IEC JTC1 SC7 WG6, Membro dal 2001, Tokyo, Japan
LEONE Stefania, Esperto software e accessibilità digitale AlmavivA , Disability Manager per la gestione risorse umane con disabilità, Responsabile usabilità e accessibilità Tecnologie Informatiche ADV federata FISH
MUCCINI Henry, Professore Associato DISIM - Dipartimento di Ingegneria e Scienze dell’Informazione e Matematica, Università degli Studi dell’Aquila
MUSUMECI Alessandro, Docente di Sistemi Informativi Aziendali, Facoltà di Economia, UNINT - Università degli Studi Internazionali di Roma
NAKAJIMA Tsuyoshi, Professore di Computer Science and Engineering, Shibaura Institute of Technology, Japan, JTC1 SC7 WG6 Editor ISO 25030
NATALE Domenico, Presidente della Commissione UNI/CT 504 “Ingegneria del software”, Editor degli Standard ISO 25012 e 25024 della serie ISO 25000, co-editor ISO 25010, ISO TS 25011 e 25025, UNI TS 11725, Capo delegazione italiana in incontri SC7 su nomina UNI/UNINFO, socio onorario UNINFO
PAOLETTI Maria Cristina, Attuario, membro Commissione UNI/CT 504 e Esperto SC7 WG6, socio UNINFO
PELOSO Agostino, Delivery Director at Clariter Group, Membro Commissione UNI/CT 504 e Esperto SC7 WG6, socio UNINFO
PASQUALETTI Fabio, Decano della Facoltà di Scienze della Comunicazione Sociale, UPS - Università Pontificia Salesiana
PIATTINI Mario, Escuela Superior de Informatica, Dipartimento di Tecnologie e Sistemi d´Informazioni. UCLM - Universidad de Castilla-La Mancha, Ciudad Real, Spagna
SARACINO Liliana, Responsabile Data Analytics Information Governance e DaaS, Sogei, socio UNINFO
SCANNAPIECO Monica, capo della Divisione “Information and Application Architecture” nella Direzione “Methodology and Statistical Process Design” dell’ISTAT, autrice di libri sulla qualità di dati e informazioni
SCANO Roberto, Presidente IWA - International Web Association, Presidente Commissione UNI/CT 531 “e-Accessibility”, socio UNINFO
SIMONETTA Alessandro, Vice Presidente Commissione UNI/CT 504 e Esperto SC7 WG6, socio UNINFO e Professore a contratto del DIAG - Dipartimento di Ingegneria Informatica, automatica e gestionale A. Ruberti, Sapienza Università di Roma
SLOCOVICH Michele, CISQ Consortium for information & Software Quality Director of Outreach per l’Italia, Professore di Computer Science presso l’Università Bocconi di Milano
SOTTILE Pier Angelo, Presidente della Commissione UNI/CT 527 “Informatica medica”, Management Team CEN 251, Advisory Group ISO TC 215, Head Italian Delegation su nomina UNI/UNINFO
SQUILLACE Domenico, Presidente UNINFO - Tecnologie Informatiche e loro Applicazioni, Ente di normazione Federato all’UNI (UNI è socio di diritto UNINFO)
TORCHIANO Marco, Professore associato del DAUIN - Dipartimento di Automatica e Informatica, Politecnico di Torino, socio onorario UNINFO
TRENTA Andrea, Vice Presidente Commissione UNI/CT 504 e Esperto SC7 WG6, socio UNINFO
TROIANO Luigi, Presidente della Commissione UNI/CT 533 “Intelligenza Artificiale”, Ricercatore del Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio, socio UNINFO
VETRO’ Antonio, Ricercatore del DAUIN - Dipartimento Automatica e Informatica, Politecnico di Torino, socio onorario UNINFO


Background e finalità

       L’Interim meeting internazionale ISO SC7 WG6 torna in Italia per la sesta volta: Torino 1991, Bari 2001, Roma 1997-2009-2014-2019

       Gli esperti italiani, accreditati dall’UNINFO, collaborano fin dagli anni ‘90 alle attività ISO, partecipando alle riunioni «Plenarie» e «Interim meeting»

       Partecipano ai lavori  internazionali esperti ISO provenienti da vari Paesi: Giappone, Repubblica di Corea, Cina, Australia, India, Regno Unito, Francia, Spagna, Argentina, Canada, USA

       La presente Tavola rotonda, nell’ambito dell’Interim meeting internazionale, è di tipo tecnico-formativo e scientifico-culturale e vuole contribuire a favorire la visibilità e la diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, offrire l'opportunità di approfondimenti e scambi tra gli Enti e gli organismi impegnati nel settore delle tecnologie innovative, le Imprese, gli operatori del mercato, professionisti e utenti finali


Tematica

La Tavola rotonda mira a comporre un quadro organico della qualità del prodotto digitale nelle sue componenti software, dati, servizi IT prestando attenzione al risultato finale nella qualità in uso. Al centro dell’attenzione è il contesto reale dell’utente e l’impatto dei processi adottati in un’ottica di miglioramento continuo.

L’evento, senza fini di lucro, è inquadrato in una attività di studio e standardizzazione di esperti ISO – Organizzazione Internazionale di Standardizzazione, ispirata a criteri centrati sull’utente riguardanti: ergonomia, usabilità, comprensibilità e semplificazioni.

I contributi esperienziali previsti forniscono gli elementi di base della serie di standard ISO 25000 basati su elementi concettuali dei modelli di qualità e della loro misurazione, su cui possono applicarsi verifiche di conformità e valutazioni da parte di Enti accreditati.

Si forniscono considerazioni che uniscono il valore della valutazione finale del prodotto all’importanza della progettazione iniziale tenendo a mente i requisiti delle caratteristiche complessive della qualità che si vuole perseguire.

Nell’approccio considerato le componenti del software nelle sue manifestazioni applicative, come web e app, non sono disgiunte dalle banche dati, servizi IT e dalle informazioni contenute in documenti, in un quadro di Cyber security.

I servizi IT, allo sportello o online o interni, nella loro evoluzione verso il Digital first, sono esaminati assieme agli aspetti umani di supporto alle tecnologie digitali, secondo criteri di orientamento all’usabilità e accessibilità.

Il Framework ISO 25000, costituito da 36 caratteristiche di qualità e oltre 200 misure copre l’intero ciclo di vita del prodotto e si propone come una bussola di orientamento per gli approcci e le tecnologie emergenti: AI, Big data, Blockchain, Cloud, Devops, Smart Cities.


Patrocini

    

       

    

  


   

        Media Partner

         



Sponsor



Benvenuti nella pagina del Gruppo Utenti Function Point Italia -Italian Software Metrics Association dedicata alla gestione dei propri associati.

  • Home
  • Tavola Rotonda ISO25000 - L’evoluzione dei modelli di qualità del prodotto/servizio

GRUPPO UTENTI FUNCTION POINT ITALIA- ITALIAN SOFTWARE METRICS ASSOCIATION P.IVA: 12420891009 C.F.: 96340320587 ©2009-2018 GUFPI-ISMA

Powered by Wild Apricot Membership Software